L’Universiade, o Olimpiade Universitaria, è una manifestazione sportiva multidisciplinare rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo. Seconda solo ai Giochi Olimpici per importanza e numero di partecipanti ed anzi ritenuta, nella sua versione estiva (Summer Universiade), equivalente se non superiore alle Olimpiadi invernali questo evento nel corso degli anni ha assunto sempre più i connotati di un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura. Il termine “Universiade” infatti, frutto della combinazione tra le parole “università” e “Olimpiade”, racchiude in sé uno dei concetti alla base di ogni forma di sport: l’universalità.

L’Universiade, nella sua forma moderna e attuale, fu ideata dal dirigente sportivo italiano Primo Nebiolo che ne organizzò la prima edizione a Torino nel 1959.

Dal 3 al 14 luglio 2019 si è svolta la terza edizione dell’Universiade estiva a Napoli. Ad esso hanno preso parte ottomila atleti da ogni parte del mondo, tra i quali spiccano Carlotta Ferlito (ginnasta olimpionica) Krisztian Toth (judoka olimpionico) Niharika Vashisht (triplista olimpica).
L’Italia quell’anno ha chiuso al sesto posto con 15 ori, 13 argenti e 16 bronzi.

Per quanto riguarda i nostri atleti del CUS Tor Vergata è doverosa parlare dell’oro ottenuto da Matteo Spione, studente di Economia e Finanza e atleta di pallanuoto nel Settebello, che ha sconfitto in finale gli USA.