Patrocinio

Corso di Laurea in Economia e Management
Corso di Laurea in Scienze del Turismo

 

In linea con l’Agenda 2030 promossa dall’Asvis, l’Istituto Scolastico Einaudi,  l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, il Centro Universitario Sportivo Roma Tor Vergata e il Master MARIS, si intende realizzare un hackathon per cercare idee innovative sulla salute-sostenibilità nel territorio della Regione Lazio: si tratta di HackaTor iniziativa rivolta agli studenti dell’Istituto Scolastico Einaudi e dedicato alla progettazione di un futuro smart e sostenibile. Nonostante il difficile momento di emergenza sanitaria, i partecipanti sono invitati all’hackaton a sviluppare soluzioni che aumentino la consapevolezza delle persone rispetto al proprio impatto sul clima e nella società, così da fornire consigli e informazioni rilevanti per aiutarle ad assumere comportamenti virtuosi a tutela dell’ambiente e dell’inclusione sociale.

Le tematiche interessate saranno:
#EconomiaCircolare
#Turismo/Cultura
#Agroalimentare/Agricoltura
#RigenerazioneUrbana
#Università – Sfide dell’Istituto post emergenza COVID
#Sport sostenibile, salute e benessere
#Altro

Scadenza iscrizione 20 ottobre 2021 alle ore 12.00

Clicca qui

 

REGOLAMENTO HACKATHON

 

1- Obiettivi dell’Hackathon

L’Evento ha lo scopo di promuovere la ricerca, lo sviluppo e la valutazione di idee/progetti innovativi digitali e web al fine di “educare” le aziende e le istituzioni all’importanza e utilità della digitalizzazione nei settori economici tradizionali, promuovere nuove tecnologie per migliorare il settore agro-alimentare grazie ai Big Data e IoT (Internet of Things), nuove idee e prospettive per rilanciare l’economia sostenibile dopo la pandemia COVID-19.

Obiettivi dell’Hackathon:
#EconomiaCircolare
#Turismo/Cultura
#Agroalimentare/Agricoltura
#RigenerazioneUrbana
#Università – Sfide dell’Istituto post emergenza COVID
#Sport sostenibile, salute e benessere
#Altro

Ciascun Team di partecipanti è chiamato a presentare un’idea che permetta alla giuria di valutare il progetto più smart/innovativo. Il progetto sarà presentato secondo le modalità che i gruppi riterranno più opportuna, sulla base delle loro capacità e competenze: dalla presentazione multimediale in PowerPoint, allo sviluppo di applicazioni, alla realizzazione di video o game.

L’iniziativa si configura come un’esperienza unica di: partecipazione ad un laboratorio d’innovazione sociale con la possibilità di sviluppare alcune competenze importanti come la capacità di lavorare in gruppo e per progetti (con un rispetto delle consegne e dei tempi), di relazione tra professionalità diverse e di sviluppo di tematiche nuove e importante per il futuro del settore agroalimentare.

Dal 20 settembre 2021, i candidati potranno iscriversi (in Team da massimo 7 persone) compilando un form online presente sul sito www.cusromatorvergata.it nella sezione concorso e compilando il form soprastante in cui si dovrà descrivere l’idea progettuale, scegliendo una delle challenge lanciate dalle aziende. Scadenza 20 ottobre 2021 alle ore 12.00

 

2 – Data e luogo dell’evento

L’Hackathon si svolgerà il 30 ottobre 2021 in modalità online attraverso una piattaforma Microsoft Teams o in presenza presso l’Istituto Einaudi. I Team partecipanti al Contest, riceveranno tutte le indicazioni di accesso e le modalità di svolgimento.

I Team dovranno collegarsi dalle ore 09:00 del giorno 30 ottobre 2021 per procedere con la registrazione e l’avvio delle attività in programma che si svolgeranno fino alla conclusione.

 

3 – Destinatari

L’Hackathon è aperto a tutti gli studenti dell’Istituto Superiore Einaudi. 

 

4 – Criteri di ammissione e regole di partecipazione

  • La partecipazione all’Hackathon è completamente gratuita e la stessa non determina alcun diritto a ricevere compensi, a qualunque titolo, e/o rimborso di eventuali spese.
  • La partecipazione sarà consentita solo a team composti da massimo 7 componenti per l’Istituto
  • La domanda tramite il form disponibile sul sito dovrà essere inoltrata in tutte le sue voci.
  • La partecipazione all’Evento implica, da parte di ciascun Partecipante, l’accettazione integrale e incondizionata di questo regolamento e il rilascio del consenso per il trattamento dei dati personali.
  • La registrazione per l’invio delle candidature all’Hackathon sarà attiva dal 20 settembre 2021.
  • La conferma della partecipazione sarà comunicata via mail all’indirizzo e-mail inserito in fase di registrazione. Con la predetta comunicazione verranno forniti tutti i dettagli dell’iniziativa e tutte le informazioni utili.
  • Ogni partecipante che effettua l’iscrizione garantisce che le informazioni fornite siano veritiere. L’ente promotore si riserva il diritto di richiedere qualsiasi documento aggiuntivo a riprova delle dichiarazioni dei partecipanti. L’ente promotore a sua insindacabile discrezione, può declinare la registrazione per qualsivoglia ragione, ivi inclusa l’eventuale dichiarazione, da parte del partecipante, di informazioni incomplete e/o inesatte o il mancato possesso dei requisiti per prendere parte alla competizione.
  • In caso di disdetta da parte di uno dei team iscritti si attingerà dalla lista di riserve, sempre secondo il criterio temporale di iscrizione.
  • Nel form dovrà essere caricato il pitch (file in power point) che dovrà rispettare i seguenti punti (problema/opportunità individuata; soluzione/proposta idea progettuale; target di riferimento (a chi ci si rivolge); innovatività del progetto e valore aggiunto rispetto ai competitor; modello di business (sostenibilità economica del progetto); SDGs perseguiti; team e lavori (presentazione del gruppo di lavoro, tracciamento tempistiche e avanzamento del lavoro)
  • Scadenza iscrizione del team 30 settembre 2021 alle ore 12.00

 

5 – Giuria e Valutazione

I progetti presentati dai team partecipanti saranno valutati da una giuria (di seguito, la “Giuria”), composta da rappresentanti di promotori e partner che hanno promosso e sostenuto l’Hackathon.

La Giuria valuterà i progetti, a suo esclusivo e insindacabile giudizio, sulla base dei seguenti criteri di valutazione:

  • Impatto: utilità e valore del progetto (da 0 a 30 punti);
  • Fattibilità: possibilità di essere realizzato e implementato (da 0 a 30 punti);
  • Innovazione:creatività e modernità del progetto (da 0 a 20 punti);
  • Presentazione: chiarezza e completezza della presentazione del progetto (da 0 a 20 punti).

Dopo l’attribuzione del punteggio, la Giuria decreterà la classifica finale dei progetti.

I Partecipanti sono informati ed espressamente approvano il fatto che la Giuria è sovrana, ma motiverà le proprie decisioni. I Partecipanti espressamente acconsentono, sin da ora, a non sollevare obiezioni nei confronti della composizione, del processo decisionale o della decisione assunta dalla Giuria.

La giuria è composta da:

  1. Gennaro Cirillo, Sano Buon Vivere
  2. Gloria Fiorani, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  3. Federico Massimo Ceschin, SIMTUR
  4. Manuel Onorati, CUS Roma Tor Vergata
  5. Alessandro Silvi, Account Manager Decathlon Club Tor Vergata
  6. Lorenzo Sciarretta, Delegato alle politiche giovanili del Presidente della Regione Lazio,
  7. Emanuele Vagni, Direttore Decathlon
  8. ….
  9. ….

 

 

6 – Premio per i Team vincitori dell’Hackathon

Al termine dell’Evento saranno annunciati i Team vincitori (3 Team) ai quali sarà assegnato un premio di:

  • Coppa e medaglie primo classificato.  Maglia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  • Coppa e medaglie secondo classificato.  Corso gratuito di Tennis di un mese presso il CUS Roma Tor Vergata.
  • Coppa e medaglie terzo classificato.  Corso gratuito di Tiro con l’Arco di un mese presso il CUS Roma Tor Vergata.

I membri del Team vincitore non potranno contestare il premio assegnato per nessun motivo. Null’altro, in aggiunta, è dovuto.

 

7 – Svolgimento dell’Hackathon

L’Hackathon si svolgerà online il 30 ottobre 2021, nei seguenti orari:

  • Ore 09.00 – 9.30: accesso alla piattaforma da parte dei partecipanti.
  • Ore 09:30 – 18.00: svolgimento dell’hackathon.
  • Ore 18:00 – 18:30:  premiazioni, conclusioni e saluti finali.

A proprio insindacabile giudizio, l’organizzazione promotrice si riserva la facoltà di cambiare giorni, orari, durata e sede dell’evento nonché di cancellarlo – se le circostanze lo richiedono, a fronte di esigenze tecniche e organizzative – senza che ciò generi alcuna responsabilità in capo alla stessa. Qualsiasi modifica verrà notificata ai partecipanti già iscritti via e-mail.

 

8 – Obblighi e responsabilità dei partecipanti

L’Hackathon viene inteso come un evento di cui ciascun partecipante si obbliga a rispettare il Regolamento ed espressamente riconosce che ogni azione volta ad impedire lo sviluppo del progetto di qualsiasi altro Team è proibita e punita con l’esclusione. L’ente promotore, a proprio insindacabile giudizio, si riserva il diritto di squalificare ed escludere dall’Hackathon qualsiasi Team che non rispetti quanto previsto dal presente regolamento e coloro che, con manovre fraudolente o non consentite, ostacolino e/o tentino di alterare il corretto funzionamento del meccanismo premiante e, comunque, di compromettere il buon esito dell’intero Evento.

I partecipanti, inoltre, si impegnano ad osservare queste semplici regole di comportamento:

  • Rispettare gli altri Partecipanti;
  • Non usare espressioni che incitino alla violenza, discriminazione, oscenità e/o diffamazione;
  • Evitare contenuti offensivi, diffamatori, volgari, che invadono la privacy o sono contrari alla legge vigente e contenuti pubblicitari o che hanno un contenuto politico/ideologico e religioso;
  • Evitare di sviluppare applicazioni con contenuto chiaramente fuori tema;
  • Non violare copyright, marchi o altri diritti riservati;
  • Rispettare le norme di privacy.

Ciascun partecipante è responsabile, in via esclusiva, per l’attrezzatura e gli effetti personali portati all’Hackathon. I promotori non possono essere ritenuti responsabili in caso di furto, perdita, danneggiamento all’attrezzatura e/o agli effetti personali di un partecipante.

Ogni Team è responsabile, in via esclusiva, del contenuto del proprio progetto, pertanto nessuna responsabilità sarà attribuibile, da parte di soggetti terzi, ai promotori con riferimento al contenuto del progetto. Ciascun partecipante si obbliga, sin da ora, a manlevare e tenere indenne i promotori da qualsiasi richiesta, anche di risarcimento danni, che potesse venire avanzata, per qualsiasi ragione, in relazione al progetto.

Con l’accettazione del presente Regolamento e la partecipazione all’Hackathon ciascun partecipante si impegna, con la massima cura e diligenza e per tutta la sua durata, a utilizzare i locali in cui si svolgerà l’evento, nonché i materiali e le attrezzature eventualmente messi a disposizione da parte dei promotori e

si atterrà strettamente alle regole di sicurezza e di condotta previste e a qualsiasi indicazione fornita al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità di tutti i partecipanti.

 

9 – Limitazione di Responsabilità

I promotori non saranno ritenuti responsabili per la mancata ricevuta o per la ricevuta incompleta della registrazione elettronica, per qualsivoglia ragione.

Ciascun partecipante si obbliga a partecipare all’Hackathon a suo proprio rischio; è tenuto ad adottare tutte le misure appropriate per salvaguardare i propri dati e/o software conservati nella propria dotazione informatica contro ogni attacco. I promotori non saranno ritenuti responsabili a tale proposito, né per l’eventuale contaminazione da parte di qualsiasi virus informatico o per l’intrusione di terzi nella dotazione informatica del partecipante.

 

10 – Diritti di proprietà intellettuale

  • Tutti i dati (inclusi le fotografie e i testi) resi disponibili ai partecipanti dai promotori prima e durante l’Hackathon rimangono nell’esclusiva proprietà, rispettivamente, dei promotori. Ciascun partecipante si obbliga a utilizzare tali dati in modo che essi rimangano distinti e divisibili dal Progetto.
  • L’autorizzazione concessa ai partecipanti di utilizzare i dati forniti dai promotori è limitata alla durata dell’Hackathon. Qualsiasi utilizzo dei dati al di fuori della finalità dell’Hackathon è soggetto a preventivo, separato accordo, concluso tra i promotori e i partecipanti.
  • Ciascun partecipante dichiara espressamente che ogni prototipo, idea, progetto o parte di esso presentato nell’ambito dell’evento è originale e non viola in alcun modo, in tutto o in parte, i diritti di proprietà intellettuale di terzi: a tal fine ciascun partecipante si impegna a manlevare sin d’ora i promotori da ogni e qualsivoglia responsabilità, passività, richiesta di risarcimento dei danni e/o indennizzo che dovesse essere avanzata da terze parti al riguardo.
  • I team e ciascun singolo partecipante cedono e riconoscono in capo alla promotrice i diritti di proprietà intellettuale inerenti ai concetti sviluppati e/o alle proposte elaborate e presentate nell’ambito dell’evento; la promotrice, eventualmente supportata dai team, avrà piena facoltà di procedere alla protezione di qualsiasi elemento innovativo e/o originale del progetto da utilizzi inappropriati, laddove lo ritenga opportuno. Tale protezione potrà consistere a titolo esemplificativo anche in domande di registrazione di modelli, di brevetti, etc., ciò dipenderà dalla tipologia di trovato e dagli strumenti di protezione offerti dalla legge per detta tipologia. I costi per il deposito e l’ottenimento della protezione saranno a carico della promotrice in quanto titolare esclusiva dei diritti di proprietà intellettuale e industriale da essa derivanti, fatto salvo il riconoscimento della paternità dei trovati ad eventuali inventori o co-inventori.
  • I partecipanti prendono atto che l’eventuale comunicazione, divulgazione e/o pubblicazione dei progetti presentati nell’ambito dell’Evento e/o tramite mezzi e supporti di comunicazione eventualmente utilizzati per la promozione dell’evento medesimo (anche dopo il suo svolgimento), comporterà la visibilità a tutti i partecipanti all’evento e/o alla community destinataria delle azioni di comunicazione. I promotori non assumono alcuna responsabilità in caso di uso e/o abuso dell’idea o opera e/o di eventuale sviluppo e realizzazione della medesima e/o del progetto ad essa relativo da parte di chiunque ne fosse venuto a conoscenza, rinunciando per l’effetto ad avanzare qualsivoglia richiesta di risarcimento danni e/o indennizzo nei confronti di Risorse SpA e i suoi partner a qualsivoglia titolo, ragione e/o causa.

 

11 – Privacy, autorizzazione ed utilizzo dell’immagine

  • Ai sensi della normativa sulla Privacy art. 13 del Regolamento UE 2016/679, l’iscrizione e la partecipazione all’Hackathon comporta da parte dei partecipanti, l’autorizzazione al trattamento, con mezzi informatici e non, dei dati personali ed alla loro utilizzazione da parte dei promotori di questa iniziativa per lo svolgimento degli adempimenti inerenti alla partecipazione all’Hackathon. I dati personali, potranno inoltre essere utilizzati per consentire le comunicazioni sull’esito della gara, la consegna dei premi e di altre iniziative di interesse per le scuole partecipanti. I dati raccolti potranno essere visionati, modificati, aggiornati o cancellati in qualsiasi momento contattando CUS ROMA TOR VERGATA, il Titolare del Trattamento dei dati in qualità di segreteria organizzativa dell’Hackathon, con sede legale in Via Cracovia, snc – 00133 Roma. Ulteriori informazioni sono riportate nell’Informativa relativa al trattamento dei dati personali dell’Hackathon messa a disposizione nella pagina web dedicata all’iniziativa.

 

12 – Il presente Regolamento è disponibile sul sito di CUS Roma Tor Vergata

Il presente Regolamento può essere modificato in qualsiasi momento dai promotori e di tali eventuali modifiche sarà fornita comunicazione sul sito www.cusromatorvergata.it. In caso di conflitto tra il regolamento e le sue modifiche, queste ultime prevarranno. Il regolamento modificato entrerà in vigore una volta che sarà pubblicato sul sito e si riterrà che ciascun partecipante abbia accettato le modifiche per il solo fatto della propria partecipazione all’Hackathon.

Il presente Regolamento disciplina il rapporto tra i promotori e i partecipanti e non determina la nascita di alcun diritto in capo a terzi.

 

13 – Legge applicabile e risoluzione delle Controversie

Il presente Regolamento è regolato dalla legge italiana. Tutte le controversie che dovessero insorgere in relazione al presente Contratto, comprese quelle inerenti alla sua validità, efficacia, interpretazione, esecuzione e risoluzione, saranno di competenza esclusiva del Foro di Roma.