Il 30 luglio è la Giornata Internazionale dell’amicizia, una ricorrenza per promuovere una cultura di pace e fratellanza tra i popoli. 

L’iniziativa si deve alle Nazioni Unite che istituirono questa ricorrenza attraverso la risoluzione 65/275, per promuovere una cultura di pace tra i popoli.

Il mondo moderno deve combattere ogni giorno grosse crisi, come la povertà, la violenza, la violazione dei diritti umani. Che sono origine di divisioni, minano la pace, l’armonia sociale tra i popoli.

La Giornata Internazionale dell’Amicizia nasce quindi dall’idea che la promozione di uno spirito condiviso di solidarietà tra individui e Paesi possa ispirare sforzi di pace e costruire ponti tra le comunità. Per gettare le basi di un mondo migliore e prevenire i conflitti futuri.