Al netto di una diversa diversa indicazione medica, il Nordic Walking è davvero uno sport  per tutti.
Dai bambini dai 6 anni in poi, dove sviluppa la coordinazione dei movimenti, agli anziani, agli obesi ma anche i soggetti con patologie cardiovascolari possono, grazie all’ausilio dei bastoni, effettuare una moderata ma regolare attività motoria.
L’utilizzo dei bastoni per la propulsione porta ad attivare fino al 90% della muscolatura corporea con interessamento di distretti non coinvolti nella normale camminata, può innescare risposte positive anche a livello cardiocircolatorio, un aumento generalizzato della forza e resistenza, un efficientamento cardiorespiratorio nell’utilizzo dell’ossigeno, un consumo di maggior quantità di calorie rispetto alla normale camminata, un miglioramento di equilibrio e postura ed una significativa riduzione degli sforzi sulla struttura ossea.

Queste evidenze, prodotte da sempre maggiori studi scientifici, hanno dimostrato come l’ausilio dei bastoni sui quali si deve spingere, non appoggiarsi, sia un alleato importante della salute pubblica.

Riferimenti
Uno studio condotto dall’European Society of Cardiology e pubblicato sull’European Journal of Preventive Cardiology, che ha preso in esame 111 persone con problemi di insufficienza cardiaca, monitorati a distanza, per 5 volte alla settimana e per 8 settimane complessive, ha confermato come questo sport sia il più sicuro ed utile a scopo riabilitativo, per chi soffre di tale patologia e per i portatori di pacemaker.

Un’altra ricerca, pubblicata sul Journal of human kinetics, condotta su 46 donne obese e in menopausa, ha inoltre dimostrato come un allenamento di Nordic Walking di 10 settimane – composto da 10 minuti di riscaldamento, 40 minuti di camminata nordica, 20 minuti di ginnastica a corpo libero e 10 minuti di stretching – sia in grado di diminuire il girovita, aumentare il metabolismo e la forza muscolare.

Uno studio italiano, pubblicato sulla rivista scientifica European Journal of Applied Physiology, mirato a verificare gli effetti della pratica del Nordic Walking su persone affette da obesità, ha confermato che il corretto uso dei bastoni nel Nordic Walking, rispetto al cammino senza, aumenta le risposte fisiologiche con una minore percezione di fatica a tutti i carichi di lavoro esaminati.
Marco Gismondi
Dott. Dietista – laureando in Scienze Motorie